FIDAE LIGURIA: 5° TORNEO DI MULTISPORT

00-00-0000

Quinta edizione del “Trofeo FIDAE”:  ancora una volta un successo di partecipazione. Venerdì 4 e lunedì 7 maggio, infatti, presso la struttura Don Bosco di Genova Sampierdarena si è tenuta la quinta edizione del “trofeo FIDAE”, organizzato dal CSI Genova al quale hanno partecipato oltre 500 ragazzi delle scuole. 

Al torneo hanno preso parte 40 squadre di 10 scuole (Maria Ausiliatrice, Ad Nives, Don Bosco Sampierdarena, Calasanzio, Champagnat, Cnos Quarto, Cnos Sampierdarena, Padre Assarotti, Dorotea, Emiliani). La  prima giornata è stata programmata per le scuole superiori dove è stato organizzato un torneo di calcio per biennio , triennio e femminile, nel quale hanno trionfato Cnos Sampierdarena, Cnos di Quarto e Calasanzio.

Lunedì, invece, sui quattro campi allestiti dall’organizzazione hanno vinto Padre Assarotti (3 elementare maschile e 5 elementare femminile), Don Bosco (4 elementare maschile, 1 media maschile) Dorotea (2 media maschile e femminile) Calasanzio (3 media maschile).  

Tutte le squadre e partecipanti sono stati premiati con coppe ed attestati di partecipazione consegnati dal presidente Fidae Liguria Padre Giuseppe Oddone e dal “padrone di casa” don Maurizio Verlezza e sono stati offerti dal CSI Genova. Tutte le partite sono state arbitrate magistralmente dai direttori di gara ufficiali del Centro Sportivo Italiano.

Di seguito le classifiche del torneo 2018 per ciascuna classe: Terza elementare: 1) Assarotti 2) Don Bosco. Quarta elementare: 1) Don Bosco Sampierdarena 2) Assarotti, 3) Calasanzio, 4) Champagnat. Elementare femminile: 1) Assarotti 2) Don Bosco Sampierdarena. 5 Elementare: 1) Calasanzio 2) Don Bosco sampierdarena 3) Assarotti. 1 media : 1) Don Bosco sampierdarena 2) Calasanzio 3) Champagnat 4) Ad Nives. 2 media : 1) Dorotea B 2) Don Bosco sampierdarena 3) Ad Nives  4) Dorotea B 5) Maria Ausialiatrice 6) Calasanzio.1 e 2 media femminile: 1) Dorotee 2) Don Bosco sampierdarena 2° 3) Don Bosco sampierdarena 1° . 3 media: 1) Calasanzio 2) Emiliani B 3) Emiliani A.

Nelle superiori invece, biennio: Cnos Sampierdarena seguito  Cnos di Quarto ed Ad Nives. Triennio: Cnos Quarto seguito Champagnat 5, Cnos Sampierdarena, Champagnat 4, Calasanzio e Ad Nives. Per quanto riguarda il settore femminile, le ragazze del Calasanzio hanno vinto il torneo seguite dalle ragazze dell’Ad Nives.

Restando quindi nella metafora sportiva, se giocare oltre 80 partite e segnare oltre 300 goal non vuole dire molto, possiamo però affermare che FIDAE Liguria ha vinto anche questa volta una partita  importante: quella del coinvolgimento, inteso come presenza, apertura all'altro e partecipazione. I tornei infatti si sono svolti in un clima di gioia, di entusiasmo, di amicizia fra le varie scuole e di rispetto dei valori sportivi.

Sempre nel mese di maggio presso i campi San Desiderio a Genova si sono organizzate diverse giornate di multisport con lancio del vortex, salto in lungo e gara dei 100 metri, inoltre si è organizzato  un torneo di pallavolo. Alle diverse giornate hanno peso parte anche ragazzi delle scuole della provincia di Savona e La Spezia.

La novità di quest’anno è stata la possibilità per gli insegnanti e genitori di partecipare gratuitamente a corsi di formazione per diventare arbitri ufficiali CSI con lezioni teoriche (in aula) e pratiche (sul campo); uno per diventare allenatori. Inoltre, durante i diversi giorni di manifestazione è stato organizzato un incontro sul tema del Gioco dell’Azzardo.

Altra importante iniziativa proposta a tutti i partecipanti è stata quella di mettere a disposizione una segreteria organizzatrice per poter prendere parte alla gita per la cerimonia del “Tributo al Cristo degli Abissi “ presso l’Abbazia di san Fruttuoso (28 luglio   2018) per il 64esimo anniversario della posa della statua in fondo al mare posata per celebrare, a suo tempo, il primo decennale della nascita del CSI Genova con l’allora presidente provinciale Giacomino Costa.

La divulgazione della manifestazione è stata fatta attraverso sito internet www.csigenova.it, e tramite facebook (pagina comitato e quelle dedicate/specifiche), settimanale cattolico diocesano “Il Cittadino”, locandine  ed attraverso comunicati e siti internet.